ATTENZIONE! Questo sito si è trasferito all'indirizzo stm.sottosuolo.org, e presumibilmente non riceverà più aggiornamenti!

Torna alla homepage

Mr. StM's blog

[ Back ]

Thu, 03 March 2005, 10:37

Una parola terribile

Ebreo. Da solo, senza aggettivi. Niente "sporco". Ebreo. E' il nome di un popolo, mi risulta. Un popolo particolare, che trascende da secoli tutti i confini nazionali. Ma insomma, un popolo. Ogni popolo ha le sue peculiarità, e gli ebrei hanno questo grande collante che è la loro religione. Anche se credo che la maggior parte di loro si ritenga appartenente anche al popolo di cui condividono il suolo nazionale. Un ebreo italiano è un italiano ebreo. E viceversa.

Pare ovvio.

Però ebreo è una parolaccia. Qualche volta l'ho sentita usare in tale guisa, da ragazzino. Per scherzo? Be', credo. Non penso che fossero davvero razzisti i ragazzi che sparavano ridacchiando un "ebreo" quando volevano schernire qualche loro amico. Ma in effetti era un segnale, il segnale che la parola è ormai compromessa: non significa più quello che dovrebbe.

Perché? Perché se sento dire "un inglese" non me ne frega niente, e se sento dire "un ebreo" drizzo le orecchie alla ricerca della malafede nelle parole di chi ha pronunciato la "brutta parola con la e"?

Domanda di riserva: perché escono in continuazione libri, film, documentari, puttanate sulla seconda guerra mondiale, Hitler e gli ebrei?

Forse il continuo bombardamento con usi deviati della parola ha lasciato un segno troppo profondo. Quando sentiamo "ebreo" è questione di un attimo visualizzarci nella mente l'immagine dello stramaledettissimo uffiZialen tetesco dalla faccia tirata che urla "Juden!" e commette qualche atrocità. Allora noi che siamo i buoni teniamo la povera parola il più possibile al riparo da qualsiasi offesa, come una reliquia. E lo stesso usarla come una parola comune pare un'offesa. Non puoi usare "ebreo" con la stessa nonchalance di "italiano". "Italiano" è una parola snella, piccina, agevole. "Ebreo" è un macigno di millenni di storia e secoli di sofferenze.

Da cosa è nato tutto questo discorso del quale non ho la capacità di giungere ad una conclusione? Da un "ban" (allontanamento temporaneo) avvenuto nel forum di tgmonline, a carico del signor Dev0tee (già citato in questo blog, mi pare), per questo suo post.

Le cattoliche son brave a suggere poichè sono già use alla posizione inginocchiata, prona e con la mani giunte, postura imposta dalla loro religione per numerose liturgie.

Le ebree sono buone per scopare perchè son convinte che Lui debba ancora venire.


Due battute un po' forti, ma geniali. Tanto di cappello.

La motivazione del ban? Questa. Razzismo. Interrogato l'admin per avere qualche spiegazione, ci si sente rispondere che delle due è la parte sulle ebree quella che ha fatto scattare il ban.

Allibisco. Su quel forum sono stato sempre dalla parte degli admin quando hanno preso dei provvedimenti disciplinari. Datemi del leccaculo, ma ho sempre ritenuto coerenti le loro decisioni (almeno, quando mi importava qualcosa). Ma stavolta proprio NON capisco. Se n'è discusso un po', a partire circa da qui. E non sono l'unico a non aver capito. Anche chi non nega l'opportunità del ban, lo aveva visto appropriato più per la battuta sulle cattoliche. L'eredità non voluta della parola con la "e" è intervenuta anche qui.

Finale aperto.

Comments:

Automatic Jack, Thu, 03 March 2005, 10:53

te l'appoggio con risoluta violenza

 

BJ, Thu, 03 March 2005, 12:09

Mi appoggio anche io ad AJ, cosi ti appoggiamo in due :sisi:

 

SubZero, Thu, 03 March 2005, 12:26

L'appoggio anch'io.
Anche se le battute in questione restano pesantuccie.

p.s. Aj :sbav:

 

Gracco, Thu, 03 March 2005, 14:04

Shalom a tuch.

Le parole sono importanti, per questo bisogna scherzarcivici. vi.

 

Red Wizard, Thu, 03 March 2005, 17:12

Per non parlare di Elf, allontanato per un mese per aver "diffuso" la battuta mettendola in sign x(

Bella Homepage Gracco :sisi:

 
Your comment:
Name: E-mail or Homepage:  
Guess the letters and numbers
(passphrase riddle)
--
"L"
and
(??? - 8) = -7
followed by
small 'C' +3 letters
&
0 chars before V
and not a
"V",
but
0 chars before small F
and not a
"V",
but
→ retype that here
Questo sito non è più mantenuto, e pertanto i commenti sono disattivati (il captcha darà sempre errore). Dirigetevi al sito stm.sottosuolo.org se volete commentare o contattarmi.

Questo blog è online dal 30 giugno 2004, e va già bene che se ne sia accorto il suo autore.

Molto di quello che troverete qui è di produzione del signor StM; il quale, tuttavia, non disdegna di portare di tanto in tanto all'attenzione del pubblico frammenti di opere altrui, un po' come si fa con gli ospiti stranieri famosi invitati per dare l'estrema unzione al Festival di Sanremo. In ogni caso, badate sempre bene a citare fonti e autori di quello che spargete in giro e andremo d'amore e d'accordo.

Pur mancando questo blog di un meccanismo di tagging dei post, potete ritrovarne molti catalogati (manualmente) qui, o nelle specifiche sezioni del sito.

Collaboro a:

Ars Ludica

Blog personali che leggo/consiglio

Babbo Natale ormai non deve dimostrare più nulla
Blog Stanco
Che te lo dico a fare?
Emack
gianky.com - blog
gls blog
Il blog della madama
Il Blog di Obi-Fran
Maelstrom
Maya's Blog
Myhar: soliloqui e pippe mentali
Nicola Mattina Blog
Parole e Presepi
s l o w c o r e
TLUC ... Blog
Uccidi un grissino: salverai un tonno...

Blog di informazione, cultura e dintorni

attivissimo.blog
ecoblog
MANTEBLOG
MicheleM Web Log
Quelli di Zeus
Salam(e)lik, già Sherif's Blog
Trashfood

Blog genericamente *belli*, spassosi, insomma i MUST READ

"A" come Ignoranza
Come un romanzo
Il blog di eriadan
Il porco trio
personalitaconfusa
Visioni Binarie - di Alice Avallone (originariamente qui)

Blog a caso

Ciccsoft
Genova e dintorni blogger's corner

Nei commenti sono (forse) riconosciuti i seguenti tag:

[b][/b], [i][/i], [u][/u], [url]indirizzo[/url], [url=indirizzo]nome[/url], [img]indirizzo[/img].

I commenti non possono superare i 3000 caratteri.

(I post precedenti al 25 luglio 2005 non sono indicizzati)