ATTENZIONE! Questo sito si è trasferito all'indirizzo stm.sottosuolo.org, e presumibilmente non riceverà più aggiornamenti!

Torna alla homepage

Mr. StM's blog

[ Back ]

Tue, 11 April 2006, 01:21

Vi prego, silenzio

Era perfettamente inutile che ne parlassi nei giorni scorsi. E' perfettamente inutile che commenti ora. Il risultato di queste elezioni fa un po' schifo, e credo possa essere un giudizio bipartisan. Lasciatemi solo prendere per i fondelli chi si esaltava per la mega vittoria dell'Unionulivo quando erano stati scrutinati 9000 seggi su 60000, per la Camera. Gonzi.

Era perfettamente inutile che mi impegnassi qui sul brocco nel fare propaganda per il mio partitello preferito, perché è il partitello preferito da un sacco di gente in rete, gente generalmente fatta con lo stampino - un certo tipo di cultura, di idee, di atteggiamento verso la politica e la vita civile. Non si faceva altro che dirsi a vicenda quanto si fosse furbi e intelligenti, quanto fosse bello votare un partito che prendeva voti da tutta questa bella gente. Aha. Non contiamo un cazzo, bella gente. E per giunta passiamo per quelli che si sono aggregati alla spedizione punitiva mangiapreti, solo per essere kontro. Ci manca solo che cambino schieramento e siamo a posto; ma io ho messo in conto l'eventualità. Non so voi.

Già, è un risultato del menga perché basta mescolare le carte e - op-là! - cambia tutto. E' perfettamente inutile che commenti, come ho detto, ma lasciatemelo fare lo stesso, perché ho qualche cazzata arretrata da dire di cui i miei fans sicuramente si sentivano orfani. Un po' come io mi sento orfano di fans, quindi so cosa vuol dire quella sensazione di incompletezza che vi portate dentro.

Intanto volevo chiedere al mondo perché io non conosco nessuno che vota Forza Italia. Mioddìo, sono così fuori dal giro che conta? Che conta i soldi, dico. Perché quel 20% di italiani lì fa i propri interessi, il che mi riempie di gioia per la presenza di questa enorme massa di classe imprenditoriale che assicurerà un futuro luminoso al nostro paese. Un imprenditore per ogni 4 boccia! Altro che forbice marxista, qui gli imprenditori la classe operaia se la mangiano in quattro soli bocconi!

Ah, già, c'è chi non è andato a votare, quel 16% di paria a cui in fondo in fondo non si possono dare tutti i torti. Piuttosto che votare senza sapere, o voMItare, che non votino. Molto responsabile da parte loro. (Poi ci sono persone fortunelle a cui il voto è stato reso molto arduo).

La caxata magna che vi volevo dire però è che: la dovete piantare di far ruotare la politica italiana intorno a Berlusconi. Ogni squitta che fa diventa diarrea di elefante. Basta. La storia dei *coglioni* ha generato un moto spontaneo di orgoglio negli elettori di sinistra, forse ha anche spostato dei voti (ok, sono uno stupido illuso idealista, ne avrà spostati 2), ha in definitiva smosso qualche animo in una maniera che fa... tenerezza; gente che ha perso del tempo della sua vita a stampare magliette, a ostentare con orgoglio la propria fede politica. E' apprezzabile tutto questo, davvero, ma ragazzi, stiamo perdendo di vista una cosa: questa non è politica. Guardate cosa state facendo, cazzo: state correndo dietro al bastone lanciato da qualcuno, per riportarglielo indietro e rimproverargli "per questa volta te l'ho riportato, ma non so mica se lo farò la prossima volta, stai in campana".

A me per questo sono sempre piaciuti i Radicali. Perché nell'era della televisione, in cui (forse per fortuna) non compaiono quasi mai, ancora paiono credere in una politica dei contenuti, delle idee, soprattutto delle idee esposte, condivise. Sai che sono un po' delle teste di minchia, ma lo sai, non te lo nascondono. Ti mandano il Cappato in televisione magari anche perché è un bell'uomo, ma soprattutto perché ha qualcosa da dire.

E adesso vi voglio mettere in guardia dalla propaganda mirata. Sempre di televisione si parla, quando si tratta di politica, e questo sarà valido ancora per molti anni. Come sta cambiando la televisione in questi anni? Bravi figlioli: sta morendo la televisione generalista e stanno fiorendo i canali tematici. Digitale terrestre, presente? Non so se il DTT prima o poi carburerà... io credo di sì, per i seguenti motivi; i primi due sono applicabili anche alla televisione satellitare, ma il terzo sarà peculiare di questa nuova tecnologia vecchia:

1) Ci sono interessi economici in ballo: decoder, schedine prepagate, abbonamenti. "No non faremo concorrenza a Sky" un paio di palle.

2) Ci sono interessi più o meno occulti per l'affermazione dei canali tematici e la cancellazione della televisione generalista. Perché? Divide et impera applicato alle tecniche pubblicitarie. La possibilità di delineare con una precisione mai vista prima il profilo dei telespettatori, nella veste di *consumatori* ma anche di *elettori*, ormai due aspetti sempre meno distinguibili.

3) Ulteriore selezione del telespettatore in base alla zona. Il DTT rispetto al satellite permette la creazione di canali su scala locale. No, non i canali locali generalisti di adesso, ma canali locali tematici. Questo crea un canale privilegiato di comunicazione, dove forse la politica ("politica") può ritrovare un terreno fertile per blandire gli elettori, dando loro un'impressione di maggiore vicinanza rispetto agli austeri scranni di Roma Ladrona.

Ma ogni voto è buono, e se la televisione continua ad essere il mezzo privilegiato, bisogna riconoscere che ultimamente di blog ne son nati di belli e di buoni, eh? Per ora non mi illudo: specchietti per le allodole. Voi, cari colleghi navigatori, siete allodole. Finalmente la politica dei contenuti, eh? Certo, come no. Non che sia nuovo il fatto che i pensatori imbibinano il popolo mentre alle loro spalle qualcun altro "arraffa", intendiamoci... ma appunto rendetevene conto, non illudetevi che la rete sia la ricetta per tutto.

E pur con tutto ciò.

Vi prego, continuate a credere nelle vostre idee, se ne avete. Qualcuno di voi riuscirà a fare qualcosa di straordinario, ne sono certo.

Perché non ho detto "noi"?

Perché io sto ancora lottando per fare qualcosa di ordinario. Sono molto, molto indietro. Mandatemi una cartolina, tutt'al più.

Comments:

StM, Tue, 11 April 2006, 14:28

 

ABS, Wed, 19 April 2006, 10:46

 
Your comment:
Name: E-mail or Homepage:  
Guess the letters and numbers
(passphrase riddle)
--
_N_
;
3 chars before small Q,
2 chars before small N
and
2 chars before small W
;
small 'U' +2 letters
and not a
"L",
but
→ retype that here
Questo sito non è più mantenuto, e pertanto i commenti sono disattivati (il captcha darà sempre errore). Dirigetevi al sito stm.sottosuolo.org se volete commentare o contattarmi.

Questo blog è online dal 30 giugno 2004, e va già bene che se ne sia accorto il suo autore.

Molto di quello che troverete qui è di produzione del signor StM; il quale, tuttavia, non disdegna di portare di tanto in tanto all'attenzione del pubblico frammenti di opere altrui, un po' come si fa con gli ospiti stranieri famosi invitati per dare l'estrema unzione al Festival di Sanremo. In ogni caso, badate sempre bene a citare fonti e autori di quello che spargete in giro e andremo d'amore e d'accordo.

Pur mancando questo blog di un meccanismo di tagging dei post, potete ritrovarne molti catalogati (manualmente) qui, o nelle specifiche sezioni del sito.

Collaboro a:

Ars Ludica

Blog personali che leggo/consiglio

Babbo Natale ormai non deve dimostrare più nulla
Blog Stanco
Che te lo dico a fare?
Emack
gianky.com - blog
gls blog
Il blog della madama
Il Blog di Obi-Fran
Maelstrom
Maya's Blog
Myhar: soliloqui e pippe mentali
Nicola Mattina Blog
Parole e Presepi
s l o w c o r e
TLUC ... Blog
Uccidi un grissino: salverai un tonno...

Blog di informazione, cultura e dintorni

attivissimo.blog
ecoblog
MANTEBLOG
MicheleM Web Log
Quelli di Zeus
Salam(e)lik, già Sherif's Blog
Trashfood

Blog genericamente *belli*, spassosi, insomma i MUST READ

"A" come Ignoranza
Come un romanzo
Il blog di eriadan
Il porco trio
personalitaconfusa
Visioni Binarie - di Alice Avallone (originariamente qui)

Blog a caso

Ciccsoft
Genova e dintorni blogger's corner

Nei commenti sono (forse) riconosciuti i seguenti tag:

[b][/b], [i][/i], [u][/u], [url]indirizzo[/url], [url=indirizzo]nome[/url], [img]indirizzo[/img].

I commenti non possono superare i 3000 caratteri.

(I post precedenti al 25 luglio 2005 non sono indicizzati)