ATTENZIONE! Questo sito si è trasferito all'indirizzo stm.sottosuolo.org, e presumibilmente non riceverà più aggiornamenti!

Torna alla homepage

Mr. StM's blog

[ Back ]

Tue, 15 August 2006, 23:58

Farsi fottere un dominio in un battito di ciglia

Buona serata. Per questa puntata, Mr. Experiment vi illustrerà le magie e i segreti del meraviglioso mondo dei domini.

Voi volete un dominio, e volete un hosting, e volete anche una modella disinibita e vogliosa nel letto. Allora vi guardate un po' in giro e vedete che le offerte di Strato sembrano interessanti, allora vi buttate e provate.

Niente da fare, ci sono cose belle ma anche cose insopportabili, come il mod_rewrite disattivato e il php safe mode attivo. Per chi non lo sapesse, il mod_rewrite è un modulo del web server Apache che permette di transcodificare url da una certa forma ad un'altra forma; in genere serve a scrivere indirizzi "belli" che poi vengono transcodificati dietro le quinte in indirizzi "brutti". Sempre per l'ignoranza galoppante (si sa che il php safe mode s'insegna all'asilo), il php safe mode è un'opzione stupida di php che viene in genere impropriamente usata a scopo di sicurezza: in sostanza, attiva una modalità in cui è impossibile effettuare tramite php alcune modifiche al filesystem (ora mi viene in mente la creazione di directory); questo perché l'"utente apache", altrimenti, potrebbe fare dei bei casini in lungo e in largo in postazioni con spazi web multiutente, avendo egli i diritti di scrittura su ciascuno degli spazi; in realtà se per evitare questo si usa il php safe mode si è proprio alla frutta, visto che sarebbe il caso di usare altri sistemi (virtual server, jail, altro). Ovviamente stiamo parlando di una soluzione a relativo basso costo, per quello che offre, quindi non dovremmo lamentarci troppo. Anche se la modella era davvero troppo poco vogliosa.

Comunque decidete che Strato non fa per voi, e disdicete. Mandate il fax, specificate che il dominio appena registrato deve essere cancellato. Nella vostra ignoranza credete che avverrà subito. Sbagliato.

Una volta cancellato un dominio, a meno che questo non succeda nei primi 5 giorni dalla sua creazione, occorre aspettare 30 giorni calendariali (posti come limite massimo, ma in realtà in genere è anche la durata totale), il REDEMPTIONPERIOD, in cui il dominio non viene risolto e può essere riattivato solo da chi lo aveva registrato.

A proposito: ricordatevi che se registrate un dominio, alle richieste di whois su quel dominio verranno visualizzati i VOSTRI dati (nome, cognome, indirizzo di casa, telefono, indirizzo e.mail). E così vi arriveranno mail di spam che vi inviteranno a cambiare hosting, e cose del genere.

Terminato il REDEMPTIONPERIOD, se non lo avrete riattivato, il dominio passerà nello stato PENDINGDELETE per 5 giorni.

Allo scadere dei 5 giorni, uno sciacallo registrerà il vostro dominio, e andando sul sito indicato dal whois potrete decidere se fargli un'offerta, a partire da 200$. Se registrare un dominio costa in genere 10 dollari l'anno, vuol dire che l'attività dello sciacallo è remunerativa se più di 1 utente su 20 decide effettivamente di cedere al ricatto.

Vabbe'. Tanto era un dominio del cazzo.

Comments:

Nalkila, Wed, 16 August 2006, 08:42

Gran bel metodo per spillarti un po' di soldi...

 

greenwich, Wed, 16 August 2006, 10:08

 

StM, Wed, 16 August 2006, 10:50

 
Your comment:
Name: E-mail or Homepage:  
Guess the letters and numbers
(passphrase riddle)
--
(??? - 2) = 0
followed by
2 chars before small M
-
3 chars before Z
and then
3 chars before D,
3 chars before small N
-
→ retype that here
Questo sito non è più mantenuto, e pertanto i commenti sono disattivati (il captcha darà sempre errore). Dirigetevi al sito stm.sottosuolo.org se volete commentare o contattarmi.

Questo blog è online dal 30 giugno 2004, e va già bene che se ne sia accorto il suo autore.

Molto di quello che troverete qui è di produzione del signor StM; il quale, tuttavia, non disdegna di portare di tanto in tanto all'attenzione del pubblico frammenti di opere altrui, un po' come si fa con gli ospiti stranieri famosi invitati per dare l'estrema unzione al Festival di Sanremo. In ogni caso, badate sempre bene a citare fonti e autori di quello che spargete in giro e andremo d'amore e d'accordo.

Pur mancando questo blog di un meccanismo di tagging dei post, potete ritrovarne molti catalogati (manualmente) qui, o nelle specifiche sezioni del sito.

Collaboro a:

Ars Ludica

Blog personali che leggo/consiglio

Babbo Natale ormai non deve dimostrare più nulla
Blog Stanco
Che te lo dico a fare?
Emack
gianky.com - blog
gls blog
Il blog della madama
Il Blog di Obi-Fran
Maelstrom
Maya's Blog
Myhar: soliloqui e pippe mentali
Nicola Mattina Blog
Parole e Presepi
s l o w c o r e
TLUC ... Blog
Uccidi un grissino: salverai un tonno...

Blog di informazione, cultura e dintorni

attivissimo.blog
ecoblog
MANTEBLOG
MicheleM Web Log
Quelli di Zeus
Salam(e)lik, già Sherif's Blog
Trashfood

Blog genericamente *belli*, spassosi, insomma i MUST READ

"A" come Ignoranza
Come un romanzo
Il blog di eriadan
Il porco trio
personalitaconfusa
Visioni Binarie - di Alice Avallone (originariamente qui)

Blog a caso

Ciccsoft
Genova e dintorni blogger's corner

Nei commenti sono (forse) riconosciuti i seguenti tag:

[b][/b], [i][/i], [u][/u], [url]indirizzo[/url], [url=indirizzo]nome[/url], [img]indirizzo[/img].

I commenti non possono superare i 3000 caratteri.

(I post precedenti al 25 luglio 2005 non sono indicizzati)